Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.
Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

Facebook, Twitter, Instagram e gli altri. Cosa ne pensano i ragazzi

Facebook, Twitter, Instagram e gli altri. Cosa ne pensano i ragazzi
La Stampa

Facebook, per noi ragazzi è come se fosse morto. E’ quel servizio a cui tutti ci siamo iscritti alle scuole medie perché era figo, ma ora sembra un’imbarazzante cena in famiglia da cui non te ne puoi andare.” E’ il giudizio senza appello di Andrew Watts, diciannovenne studente dell’Università del Texas, che ha raccolto la sua opinione e quella dei suoi coetanei sui maggiori social network in due articoli pubblicati su Medium, diventati virali nel giro di pochi giorni.

Agenda appuntamenti

Aprile 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30